Emre Can e Bernardeschi flop, Dybala è il migliore

FLOP EMRE CAN— Poteva diventare l’eroe della giornata, invece finisce sotto la doccia all’alba del secondo tempo con il rammarico di quel gol mangiato e le occhiatacce di tifosi. Si vede che la troppa panchina gli ha tolto smalto e anche un po’ di voglia: Emre Can non è il pitbull che avevano applaudito la scorsa stagione con Allegri. Il mediano parte titolare per la seconda volta in stagione (dopo Lecce) ma a sinistra al posto di Matuidi non convince. In piazza dopo 8 minuti cicca il pallone del possibile 1-0 da solo davanti alla porta (su cross di Higuian). Subito dopo un tiro deviato dal portiere, poi tanti palloni persi e poca sostanza. L’addio a gennaio è sempre più probabile.

Anche lui, come Emre Can, viene sostituito a inizio secondo tempo, quando la Juventus è ancora sotto 2-1, e il pubblico dello Stadium non è benevolo nei suoi confronti. Maurizio Sarri lo rimpiazza dietro le punte dopo il turno di riposo in Champions League (era anche mezzo acciaccato), lasciando fuori Ramsey, ma Berna ancora una volta non convince nel ruolo di trequartista. Lotta e si sbatte, perché lui l’impegno ce lo mette sempre, ma spesso fa scelta sbagliata, non ha guizzi e non va mai al tiro. Quando al posto suo entra Dybala la differenza si vede. E anche con Ramsey, che nel finale sfiora il gol.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *