L’intoccabile Suso ora rischia davvero. Ma in fondo l’unico gol lo ha segnato dalla panchina

Jesus Suso

Pioli sembra deciso a cambiare l’attacco già da Cagliari. Paga lo spagnolo, a segno solo contro la Spal, quando non partì dal 1’. E se qualcuno offre 30 milioni, Jesus potrebbe fare le valigie

Si potrebbe scherzare sul potere dei social, se non fosse che Stefano Pioli non si fa certo influenzare da certe cose. Eppure tutto fa pensare che il prossimo Milan, impegnato sabato alle 15 nella delicata trasferta di Cagliari, sarà senza Suso. Lo spagnolo è stato letteralmente massacrato prima al Meazza contro la Samp e poi dai leoni da tastiera. Il motivo è semplicissimo: malgrado la tecnica, sta giocando male e non gli riescono più nemmeno quei colpi, peraltro sempre i soliti, con cui prima accendeva alcune partite.

ARIDITÀ—  Il Milan arido che ha segnato un terzo dei gol dell’Atalanta (16 contro 48) e meno del solo Immobile (19) si aggrappa a Ibra e con ogni probabilità pure a Leao. Oltre a Piatek, il sacrificato sarà Suso. Questo che si passi al 4-3-1-2 oppure che si vada avanti col solito 4-3-3. Nell’ultimo caso a destra potrebbero agire Castillejo o Calhanoglu, col turco che si candida pure a muoversi tra le linee.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *