Conte: «Notte speciale. Scudetto? È presto, ma possiamo sognare»

Antonio Conte. Getty

L’allenatore dell’Inter: «Nel primo tempo eravamo in grande difficoltà e potevamo prendere un’imbarcata, uscirne così significa essere pronti per qualcosa di importante»

Antonio Conte è abituato a volare altissimo se parliamo di prestazioni delle sue squadre, molto basso se si tratta di lanciare proclami. Ma il derby vinto in questo modo entusiasma anche lui. “È stata una notte speciale, perché nel primo tempo eravamo in grande difficoltà e c’era il rischio di prendere un’imbarcata. Invece siamo stati bravi a riequilibrarci e a non perdere fiducia. Scudetto? Molto presto per parlare di qualcosa che oggi possiamo solo sognare. E’ inevitabile che questo ciclo di partite sarà intenso per noi, dopo potremo dire di più sulle nostre capacità e potenzialità. Dovremo affrontare partite importanti già da mercoledì col Napoli, poi avremo la Lazio che ha iniziato un percorso importante. Ci vuole pazienza, ma stiamo facendo cose egregie e oggi abbiamo dimostrato di avere grande forza e attributi. All’intervallo non c’è stato bisogno di parlare tanto, io per primo avevo delle responsabilità per il primo tempo. Io e i ragazzi sappiamo cosa c’è stato di sbagliato, con umiltà abbiamo apportato delle modifiche, pressare altissimi può non essere sempre una grande strategia. Al di là delle gambe, bisogna saper usare testa e cuore”.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *