Inter, quel podio che manca da otto anni. Antidoto Conte per non fare la storia in negativo

Conte con Lukaku

Secondi nel 2011, poi mai fra le prime tre. Soltanto una volta i nerazzurri così male tanto a lungo. E alla nona stagione arrivò lo scudetto…

Sesta, nona, quinta, ottava, quarta, settima, quarta, quarta. Otto anni fuori dal podio della Serie A l’unica squadra mai retrocessa e capace di centrare il triplete li aveva passati soltanto una volta. Perché l’Inter sarà pure pazza per definizione, sarà pure stata capace di non vincere la Champions per 45 anni ma poi di farlo in modo leggendario, di mancare lo scudetto per lustri per poi conquistarlo tra i record, ma è pur sempre rimasta sempre nel gotha del campionato.

TRA INVERNIZZI E BERSELLINI— Invece dopo l’abbuffata del 2010 e il secondo posto del 2011 (quando, con Leo in panchina, la rimonta scudetto s’inceppò nel derby), i nerazzurri sono entrati in un vortice di mediocrità su cui hanno sicuramente pesato il doppio cambio di proprietà e i paletti del fairplay. Ma resta il fatto che, dall’introduzione del campionato a girone unico nel 1929, soltanto tra il 1971 (scudetto con Invernizzi) e il 1980 (tricolore con Bersellini) l’Inter era rimasta fuori dalle prime tre per otto stagioni di fila.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *